Fotografare Usando le Diagonali

Fotografare Usando le Diagonali ci permette di realizzare sempre ottimi scatti.
Con la Macchinetta Fotografica Reflex si possono realizzare delle foto stupende seguendo poche regole, e sfruttando un po’ di trucchi e consigli facili da seguire.

La nostra mente il più delle volte ragiona per associazioni di idee, anche nella fotografia.
Il cervello umano associa ogni tipo di linea ad un significato diverso.

Le diagonali per esempio fanno si che l’occhio catturi l’immagine in movimento, solitamente guardando da sinistra verso destra.
La direzione del motivo il più delle volte è legato al modo in cui siamo abituati a leggere, una abitudine di movimento visivo.

 

Fotografare Usando le Diagonali – Cosa sono

Fotografare Usando le DiagonaliLe linee diagonali vengono utilizzate nelle foto per guidare lo sguardo dell’occhio verso una direzione precisa.
Il nostro occhio è abituato a seguire la linea che sta guardando, e saper identificare le linee è un buon modo di sfruttare questa caratteristica.
Imparare ad utilizzare la tecnica delle diagonali quando si scattano le foto migliora di molto la qualità del risultato.
Possiamo dire che, un fotografo che ha acquisito bene questa tecnica riuscirà facilmente a realizzare foto dal grande impatto visivo.

Fotografare Usando le Diagonali – Come utilizzarle

Scopriamo i segreti di realizzare un buono scatto utilizzando le linee diagonali.
Iniziamo col dire che, come tutte le tecniche per imparare, la soluzione migliore è scattare molte foto e crescere analizzando i propri errori.

Per iniziare a scattare le prime immagini in modo corretto è necessario comprendere alcune nozioni di teoria.
Per prima cosa bisogna capire che la macchina fotografica è bidimensionale.
Quindi tutte le regole per fare una buona foto si basano su principi geometrici semplici, per la maggior parte delle volte parliamo di semplici linee.

Saper cogliere al volo la linea diagonale principale è l’aspetto forse più difficile, che richiede anche molto estro artistico,
perché la diagonale può essere identificata da una strada, una ringhiera, il parapetto di un ponte, e come nel nostro esempio in fondo all’articolo, il bordo di una fontana.

Ricordiamoci sempre che le linee infatti fanno da guida per l’occhio che le segue fino al soggetto principale della foto, e rendendo la foto, come si dice in gergo, più profonda.

Fotografare Usando le Diagonali – Perché

Scattare una foto sfruttando le diagonali è un modo molto usato per dare profondità e movimento alla foto.
Le belle foto di paesaggi usano spesso elementi che guidano lo sguardo da un angolo all’altro della foto.
Per questo è importante imparare a scegliere l’angolo d’inquadratura.
Bisogna fare attenzione a ciò che circonda il soggetto che vogliamo fotografare, tenendo conto delle rispettive le linee di forza.

Le linee di forza diagonali sono le diagonali dell’inquadratura, sia la diagonale che va da destra a sinistra che viceversa.
Vedrete che tenendo conto di queste regole riuscirete a scattare delle fotografiche spettacolari.

Fotografare Usando le Diagonali – Spiegazione con un Esempio

Prendiamo questa foto, se ci fate caso l’occhio tende a seguire il bordo della fontana, partendo dal punto in basso a sinistra e salendo verso l’angolo in basso a destra, incontrando il corvo.
diagonali-1

Se disegniamo la diagonale sulla foto tutto diventa più evidente, e diventa chiaro che anche un momento banale, come un corvo sul bordo di una fontana, può trasformarsi in una bella foto.
diagonali-1-linea

 

Un modo per dare movimento alla foto è anche quello di sfruttare le ripetizioni di linee diagonali.
Come in questo caso sfruttando gli stralli del ponte.
Senza le auto e persone sarebbe stata un’ottima foto!
diagonali-2Qui le diagonali creano il movimento che rompe le linee regolari dei palazzi moderni, e contemporaneamente guida l’occhio al vecchio palazzo di mattoni con la scritta “The Ferryman”, che ho cercato di mettere su uno dei punti di forza.

Ecco le linee diagonali evidenziate:
diagonali-2-linea

 

Ultimo esempio di come possiamo trovare le diagonali anche quando a prima vista non sembra.
Ecco un’altra foto che se veniva scattata senza sfruttare la diagonale sarebbe stata sicuramente cancellata:
diagonali-3Questa foto è stata fatta agli scavi di Ostia Antica, il soggetto è il ramo di edera sull’antico muro, ed è facilissimo lasciar andare lo scatto perché il soggetto è banale. In fin dei conti è un ramo su un muro di 2000 anni o più…
Basta spostarsi al lato del muro per far diventare il ramo d’edera la diagonale principale della foto, che inizia dal muro e finisce con l’albero, e tutto acquista un’altra prospettiva.

diagonali-3-linea

Fotografare Usando le Diagonali – Conclusioni

Per spiegare l’uso delle diagonali ho scelto volontariamente foto con soggetti semplici:
un uccello su una fontana,
una vecchia palazzina,
un ramo secco su un muro.

L’ho fatto per mostrare che non serve il soggetto speciale, o il paesaggio al tramonto, per sfruttare questa tecnica.
Si può usare quasi sempre in ogni occasione, sia per le uscite fotografiche che per gli scatti delle vacanze, con la reflex o con il cellulare.

State in vacanza a Roma e volete fare la foto con il fiume Tevere? 
Basta spostarsi di qualche metro e il ponte principale della città diventa un’ottima diagonale su cui costruire la foto, oppure sfruttare il corso del fiume come diagonale…

Ci sono tantissime foto bellissime che sfruttano le diagonali, specialmente le foto di paesaggi collinari che usano la solita stradina tortuosa come diagonale, ma potete trovarla anche in foto di piazze importanti, in foto di oggetti, mobili e via dicendo.
Se vedete una foto che vi piace guardatela e cercate di capire se è stata sfruttata una diagonale, è un ottimo modo di prendere dimestichezza con questa tecnica.

Post Tagged with , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.