Backup delle foto su dischi esterni

 

Fare il backup delle foto sul cloud non significa evitare di fare il backup delle foto su dischi esterni.
Serve solo un buon disco USB, o per i più professionali un disco di rete casalingo, magari Wi-Fi,
che in gergo si chiamano NAS.
Un disco esterno è il sistema più comodo per fare il backup delle foto, soprattutto quando sono molte,
e c’è da ricordare che funziona anche senza internet.

A seconda della quantità di foto che si scattano, e dell’uso finale delle foto,
è importante scegliere il disco più adatto.
Se si scattano poche foto, nell’ordine delle 3000/4000 l’anno basta un disco USB,
se invece si scattano molte più foto allora usare un NAS è la cosa migliore.

L’importante è che non venga usato come disco principale, perché verrebbe meno il concetto di backup.
Vuol dire che se si rompe il disco esterno si perdono tutte le foto.
Quindi meno si usa e meglio è.

backup delle foto su dischi esterni

Backup delle foto su dischi esterni. Quale scegliere

Se scattiamo le foto a livello amatoriale e solo in jpg allora un disco esterno USB da 2TB può essere la soluzione più adatta.
Si trovano a poche decine di euro dei buoni dischi:


 

Per chi invece ha un archivio molto corposo allora è meglio usare un NAS per fare il backup delle foto.

Il NAS di solito è un gruppo di dischi, minimo 2 dischi, in alta affidabilità.

Alta affidabilità è il gergo che si usa per indicare che i file vengono automaticamente copiati in duplice copia, o con un sistema di versioning o snapshot temporale.

Il versioning è quando ogni volta che viene fatta una modifica alla foto viene copiata la foto prima della lavorazione.
Lo snapshot invece è una copia automatica dei file ogni ora o ogni giorno a seconda del setup.

Ma la cosa che secondo me è più importante per fare il backup delle foto su disco esterno è che il NAS può essere visto come disco di rete, anche da più di un pc.
Questo permette di automatizzare i backup, di solito ci sono software a corredo molto buoni,
ideali per fare il backup delle foto.

I migliori NAS hanno i dischi removibili, il che significa che quando i dischi sono pieni basta comprare dei nuovi dischi e sostituirli.
Una comodità che da sola ripaga il costo, o almeno parte di esso.
Personalmente io uso una dock Buffalo Tecnology, è solo il box poi bisogna comprare 2 dischi (identici) e montarli dentro gli alloggiamenti:

Ma non è l’unico NAS in commercio ci sono tanti dischi esterni collegabili via rete di ottima qualità:

Post Tagged with

3 Risposte

  1. […] un disco esterno dove fare il backup delle foto […]

  2. […] che voliate fare i backup delle foto su dischi esterni, sia che vogliate fare il backup delle foto in cloud, quello che vi serve è un buon programma di […]

  3. […] delle foto sul cloud è uno dei migliori modi di salvare le foto, ma è complementare al backup delle foto su disco esterno. Usare il cloud è un ottimo modo di salvare le foto che sai dover avere sempre a portata di mano, […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.