Reflex Nikon

La società Nikon in origine si chiamava Nippon Kogaku Kogyo, originato dall’unione di due società leader del settore ottico.

Con il passare degli anni la società si specializzò nella costruzione di lenti e strumenti di rilevazione, in quanto la Nippon Kōgaku era specializzata nella realizzazione di obiettivi fotografici di alta qualità, i famosi Nikkor, ma per realizzare un’ottima macchina fotografica dovette collaborare con un’altra azienda che produceva il corpo della macchina fotografica.

La società in questione era la Seiki-Kogaku Kenkyusho, Precision Optical Instruments Laboratory, che si trasformò in Canon Ink.

Questa collaborazione durò per 10 anni, fino a quando la dirigenza non volle entrare nel mercato con una macchina fotografica tutta sua, così nacque la Nikon.

Dopo vari anni di studi la Nikon mise in commercio la prima fotocamera, 35 mm la Nikon I. Ebbe un discreto successo, piacque sia il corpo macchina che la qualità delle ottiche, ma il formato non convenzionale gli creo qualche problema, infatti il 24×32 mm era in contrasto con il 24×36 mm che era in uso nel mondo.

La Nikon creò due modelli che utilizzarono il loro formata 24×34 mm, ma dopo anche lei si conformò al formato standard 24×36 mm e la Nikon prese piede rapidamente anche all’estero. Con la produzione del primo modello reflex la Nikon ebbe una grande visibilità in tutto il mondo e così nacque la fama della Nikon.

La Nikon F è stata una reflex innovativa, si potevano cambiare ottiche, mirini, vetrini e il dorso, modificandola a proprio piacimento e necessità, una vera meraviglia della tecnologia all’avanguardia del tempo. Questo grazie ad un’altra caratteristica evolutiva che la Nikon aveva realizzato, cioè il mirino Photomic,  con l’esposimetrico incorporato che era collegato al diaframma e alla scala dei tempi, quindi dava una visuale del capo dal mirino uguale alla realtà, una riproduzione al 100% dello spazio di ripresa.

Nel tempo la Nikon continuava ad evolversi e a realizzare nuovi modelli, ma negli anni ’70 ebbe una meravigliosa trovata, creo una linea reflex amatoriale che permise a tutti gli amanti della fotografia di cimentarsi con la loro passione e realizzare così un loro sogno dando vita alla loro creatività ad un costo accessibile con un ottimo risultato.

Continua a leggere la storia della Nikon su Wikipedia

Se ti è piaciuto l'articolo, condividilo con i tuoi amici
Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin
Print this page
Print
Pin on Pinterest
Pinterest
Share on Reddit
Reddit

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.